PERCHE' IL COLLAGENE RIDUCE I DOLORI ARTICOLARI?

Molte persone amano correre per lunghe distanze, spesso lo fanno da soli, altre volte in compagnia di altri corridori. Con l’avanzare dell’età le lesioni dovute allo sport o all’affaticamento sono sempre più diffuse e iniziano a presentarsi patologie croniche, come l’osteoartrite.


L’osteoartrite è una patologia comune, la causa più frequente di dolore alle articolazioni. Per alcuni si presenta a venti anni, per altri con la vecchiaia. Indipendentemente dal livello di attività fisica, i sintomi classici dell’osteoartrite tenderanno a presentarsi come conseguenza inevitabile dello scorrere del tempo e i dolori articolari e la rigidità mattutina andranno peggiorando con l’avanzare dell’età.

 

L’artrosi progredisce gradualmente per cause biomeccaniche e biochimiche. Colpisce in primis la matrice cartilaginea, poi erode la cartilagine e infine rilascia frammenti di collagene. La seconda fase è caratterizzata dalla risposta infiammatoria del corpo. Gli obiettivi del trattamento sono la riduzione del dolore e dell’infiammazione ed evitare il progredire della malattia. Si è sempre pensato che non esistesse una terapia farmacologica capace di migliorare effettivamente la funzionalità delle articolazioni. Si pensava che potesse solo ridurre il dolore e rallentare l’infiammazione.

 

Si pensava che i danni alle articolazioni non potessero essere riparati e che la matrice complessiva fatta principalmente di collagene non potesse essere ripristinata. Recentemente è stato scoperto che un supplemento utile per i dolori articolari esiste e il suo nome è collagene. Oggi esistono numerosi integratori di collagene, ma l’unico prodotto che ha scientificamente dimostrato di ridurre i dolori articolari è Genacol, un supplemento di collagene distribuito in tutto il mondo.

 

Ma perché il collagene? Che collegamento c’è tra il collagene e le articolazioni?

Il collagene è la componente principale del tessuto connettivo nel corpo ed è circa un quarto della nostra massa corporea presente nella pelle, nei muscoli, nei tendini e così via. Il collagene è la proteina più abbondante nel regno animale. Tutti gli animali rappresentano una fonte di collagene. Genacol utilizza come fonte di collagene la pelle bovina. Esistono molti e differenti tipi di collagene nel nostro corpo e la loro assenza causa grosse disfunzioni. La mancata produzione di collagene di tipo 1, per esempio, si traduce in ossa estremamente fragili.

La vitamina C è un cofattore necessario per la sintesi del collagene. Senza vitamina C il corpo viene condotto al disastro biologico, a partire dalla caduta dei denti. Il collagene è una proteina a triplica elica, una proteina a catena lunga. Il collagene è il prodotto di un processo di sintesi che avviene in tutto il corpo. Quando consumiamo collagene, di solito in forma di cibo, le proteine a catena lunga sono ripartite durante la digestione nei loro amino acidi originali. Solo allora potranno essere assorbiti. Una volta assorbiti, questi amminoacidi potranno sostenere la sintesi di collagene in tutto il corpo. Il corpo non ci dice se si è ingerito un supplemento di collagene: il formaggio, il manzo o i ceci sono tutte fonti proteiche che diventano indistinguibili quando colpiscono il flusso sanguigno. Il corpo non si comporta in modo diverso per gli aminoacidi derivati da collagene, ma li tratta allo stesso modo delle proteine. Per questo l’idea di un supplemento di collagene come trattamento efficace per dolori articolari, artrosi o qualsiasi altra condizione simile sembrava impossibile.

 

Ma poi un comunicato stampa ha mostrato l’evidenza scientifica di Genacol. Con Genacol è stato osservato sulla base di statistiche il suo significativo effetto benefico su soggetti con dolori articolari. Studi scientifici hanno dimostrato senza ombra di dubbio che milioni di persone soffrono molto meno di dolore con l’utilizzo di Genacol. C’è necessità di un trattamento efficace per milioni di persone con osteoartrite, una malattia degenerativa articolare. La domanda per i trattamenti, sia tradizionali che non tradizionali, continuerà a crescere con l’invecchiamento della popolazione. Secondo diverse ricerche scientifiche, il collagene somministrato oralmente ha dimostrato di essere assorbito per via intestinale e accumulato nella cartilagine. Il collagene somministrato oralmente stimola un aumento statisticamente significativo nella sintesi di macromolecole della matrice extracellulare da parte dei condrociti. Questi risultati suggeriscono che Genacol potrebbe effettivamente aiutare i pazienti affetti da patologie comuni e diffuse come l’osteoartrite. Numerosi studi hanno inoltre mostrato come il collagene sia una fonte efficace di miglioramento del dolore articolare in donne e uomini colpiti da osteoartrite, artrosi e condizioni cliniche simili.

 

Un numero sempre crescente di prove dimostra l’effetto positivo dell’uso di collagene in pazienti con osteoartrite. Altre ricerche sono ancora in corso per chiarire ulteriormente come il collagene riesce a fornire effetti positivi per dolori articolari e determinare quale parte della popolazione risulta essere più appropriata per il trattamento con supplemento Genacol, l’integratore di collagene.